Aria di casa per l’Aruba.it Racing – Ducati Team

Il mondiale Superbike continua la sua avventura arrivando al primo appuntamento italiano in programma questo weekend all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Per vedere sfatato il tabù della vittoria ad Assen che resisteva dal 2011, è stato necessario veder nevicare al sabato, con conseguente spostamento di gara 1 alla domenica. Come ormai ci ha abituato, Alvaro Bautista ha guidato la Panigale V4 R in maniera sopraffina. Nonostante il clima polare, il pilota iberico ha messo in fila tutti già dalla Superpole, per poi estendere il suo dominio sulle due manche. E’ mancato questa volta il successo nella Superpole Race, ma solo a causa del fatto che la frazione è stata annullata dallo spostamento alla domenica di Gara 1. Chaz Davies invece ha faticato più del previsto in Olanda, ed i progressi visti ad Aragon purtroppo non sono stati confermati in questo round. Il gallese ha concluso entrambe le manche con un settimo ed un quinto posto, ma è chiaro che il valore di Chaz è un altro.  

Il calendario mette ora in programma la gara di Imola, dove storicamente le rosse di Borgo Panigale hanno sempre ottenuto ottimi risultati. Le edizioni 2016 e 2017 del round imolese hanno visto trionfare Chaz Davies, autore in entrambe le edizioni di una perentoria doppietta, senza dimenticare i 5 successi ottenuti in riva al Santerno da Carlos Checa dal 2010 al 2012.. Su Ducati a Imola sono poi stati capaci di trionfare anche Ruben Xaus (2001 -2003), Regis Laconi (2004), Troy Bayliss (2006), Noriyuki Haga e Michel Fabrizio (2009). Per la nuova arma Ducati in Superbike si tratta del battesimo sul circuito imolese e, per non lasciare nulla al caso, è stata organizzata una giornata di test il 24 aprile dove i due piloti hanno potuto prendere le misure. E se Chaz conosce bene il tracciato, per Alvaro si tratta di una pista totalmente nuova, dove di fatto non ha mai girato. Ed è evidente che questo giorno di prove assuma una importanza vitale in funzione della gara.

Nel round italiano le Panigale V4 R in pista saliranno a 5. Oltre a Bautista, Davies , Laverty e Rinaldi, sarà impegnato anche Lorenzo Zanetti, che si avvarrà di una wild card con il Motocorsa Racing Team. Il pilota bresciano si riaffaccia nel mondiale SBK, dopo aver curato la fase di sviluppo iniziale della nuova arma Ducati per la Superbike. 

Il tracciato di Imola si trova a soli 40 chilometri da Borgo Panigale, ed è logico considerare il round italiano come la gara di casa per le Ducati. Come sempre tantissimi Ducatisti affolleranno l’impianto imolese nel weekend, portando il loro insostituibile supporto ai piloti ed ai team Ducati impegnati in pista al grido di #ForzaDucati! 

Italian Round
Circuito Enzo E Dino Ferrari (Italian Round)
10 maggio - 12 maggio 2019 Circuito Enzo E Dino Ferrari
Info Generali

E’ considerata una delle piste di casa per Ducati essendo situata a soli 40 km da Borgo Panigale. Pista veloce e tecnica, nonostante le modifiche che si sono succedute negli anni, non ha perso le sue caratteristiche principali. Tosa, Piratella e Rivazza sono curve entrate nella leggenda del motociclismo. La frenata in discesa ed il successivo ingresso alla curva delle Acque Minerali è uno dei punti più impegnativi che un pilota possa affrontare.

Dati circuito
  • Lunghezza 4.933 Km
  • Curve 16
  • Giro record 1'46''023
  • Numero giri 19
  • Velocità media 167.6
  • 10 maggio
    • Prove libere 1 UTC
    • Prove libere 2 UTC
  • 11 maggio
    • Prove libere 3 UTC
    • Superpole UTC
    • Gara 1 UTC
  • 12 maggio
    • Gara UTC
    • Gara 2 UTC
Per tutti i Ducatisti sarà possibile seguire gli aggiornamenti live dalla pista e commentare le gare insieme a noi su Twitter e sui nostri account ufficiali Facebook e Instagram e non dimenticate di usare l'hashtag #forzaducati