Danilo Petrucci, terzo in qualifica, partirà in prima fila nel Gran Premio d’Italia al Mugello. Nono tempo per Andrea Dovizioso e dodicesimo per Michele Pirro


Il team Mission Winnow Ducati è sceso oggi in pista sull’Autodromo Internazionale del Mugello per le qualifiche del Gran Premio d’Italia. In condizioni soleggiate, con 26 gradi nell’aria e quasi 50 sull’asfalto, Danilo Petrucci ha conquistato la prima fila per la seconda volta dopo Le Mans, grazie al terzo miglior crono in Q2 (1:45.881), mentre Andrea Dovizioso partirà domani dalla terza fila con il nono tempo (1:46.293). 

Dopo aver guadagnato l’accesso diretto alla Q2 siglando il miglior tempo durante la FP3 del mattino con il nuovo record (provvisorio) del tracciato in 1:46.056, Petrucci ha poi migliorato i propri riferimenti di altri due decimi nella seconda e decisiva sessione di qualifiche chiudendo a 362 millesimi dalla pole position. Passi avanti anche per Dovizioso che, dopo aver accusato alcune difficoltà al mattino, ha progressivamente abbassato i propri riferimenti migliorando il feeling con la Desmosedici GP, chiudendo la Q1 in prima posizione per poi aggiudicarsi la nona posizione in griglia al termine della Q2. Anche Pirro, in pista con la terza Desmosedici GP19 del team Mission Winnow Ducati, ha superato brillantemente il primo turno di qualifiche per poi chiudere la Q2 in dodicesima posizione. 

Danilo Petrucci (#9 Mission Winnow Ducati) – 1:45.881 (3º)
“Sono molto felice per questa prima fila, perché dopo aver siglato il record provvisorio al mattino era davvero importante concretizzare il nostro potenziale anche in qualifica. Prima di entrare in pista per la Q2, il mio obiettivo era di fare un crono di 1:45.8 per centrare la prima fila, cosa che effettivamente è successa e mi dà grande soddisfazione, anche se qualcuno è riuscito a fare leggermente meglio. Mi aspetto una gara dura domani, perché fisicamente non sono ancora al 100% a causa di un brutto raffreddore. Dopo alcuni giri sento la fatica, ma il nostro passo sembra buono ed il supporto dei tanti tifosi mi darà sicuramente delle energie in più. Sarà fondamentale partire bene e poi proveremo a giocarci al meglio le nostre carte”. 

Andrea Dovizioso (#04 Mission Winnow Ducati) – 1:46.293 (9º)
“A livello di passo gara siamo competitivi, ma purtroppo oggi abbiamo faticato sul giro singolo, cosa che ha un po’ complicato i nostri piani ma ci ha anche aiutato a capire come migliorare il setup della Desmosedici GP nel corso della FP4, come dimostra anche il buon tempo ottenuto in Q1. Purtroppo nella sessione decisiva non sono riuscito a spingere al massimo perché c’era tanto traffico in pista e non è stato facile mettere insieme un giro pulito. La seconda fila era alla nostra portata: domani dovremo recuperare subito posizioni e tenere un buon ritmo fin dall’inizio. Viste le condizioni, sarà innanzitutto fondamentale scegliere la gomma giusta per la gara, dopodiché potremo dire la nostra”. 

Michele Pirro (#51 Mission Winnow Ducati) – 1:46.638 (12º)
“Sono abbastanza contento perché sono riuscito girare in 1:46.2 nella Q1, un tempo che non avevo mai fatto qui al Mugello, e sia io che Dovi siamo riusciti a passare al turno decisivo precedendo alcuni avversari importanti. Purtroppo in Q2 la fase di ‘attesa’ con gli altri piloti mi ha fatto perdere un po' la concentrazione e quindi non sono riuscito a fare un buon crono, commettendo alcuni errori nel corso del mio miglior giro. Mi dispiace perché, con due gomme nuove a disposizione, avevo il potenziale di fare un giro in 1:45 alto e partire più avanti. Sono comunque contento e fiducioso per la gara e spero che tutte le Ducati possano essere della partita. Lavoriamo tutti insieme per essere protagonisti qui al Mugello.”

Il team Mission Winnow Ducati tornerà in pista domani, domenica 2 giugno, alle 09:40 per il warm-up in vista della gara, con la partenza del Gran Premio d'Italia fissata per le ore 14:00.