Un'altra gara ad Aragon per il Ducati Team: il Gran Premio di Teruel

Il calendario MotoGP propone nuovamente un Gran Premio sul tracciato ubicato nei pressi di Teruel, questa volta con la titolazione dedicata alla piccola cittadina nei pressi del MotorLand.

Nel primo appuntamento già corso ad Aragon il Ducati Team ha palesato qualche difficoltà di troppo ad adattarsi alle temperature piuttosto fredde che si trovano in questo periodo dell’anno in Aragona. Ma la capacità di reazione ha portato ad un miglioramento delle prestazioni via via durante il weekend che ha poi visto Dovizioso concludere settimo. Il quindicesimo posto finale di Petrucci è abbastanza poco indicativo in quanto Danilo ha fatto la sua gara sempre vicino a Dovizioso ma nei giri finali si è toccato con un altro concorrente finendo lungo e perdendo posizioni. 

Continua ad essere un mondiale piuttosto indecifrabile ed il fatto di arrivare sempre al traguardo può portare piuttosto lontano. Il settimo posto colto da Dovizioso può sembrare un risultato non in linea con le aspettative, ma ha fatto sì che il forlivese si avvicinasse alla testa della classifica. Pertanto l’imperativo sembra essere quello di portare sempre la moto al traguardo nella miglior posizione possibile.

Nel prossimo weekend oltretutto, le temperature dovrebbero risalire di poco, permettendo ai piloti Ducati di essere ancora più competitivi. L’incognita più grande però rimane quella dei pneumatici, che ad ogni gara sono tutti da scoprire, ma in questo caso avendo già corso la settimana precedente anche su questo versante le cose dovrebbero essere meno complicate.

Aspettiamoci quindi i piloti Ducati pronti a dar battaglia non dimenticando che sia Miller che soprattutto Bagnaia, saranno ancora più motivati a voler riscattare i risultati del weekend precedente non proprio all’altezza delle aspettative.

Il Motorland di Aragon è uno dei più recenti impianti sorti in Spagna dedicato al motorsport. La struttura è attrezzata in maniera esemplare per ospitare manifestazioni di alto livello. La pista stessa è uno dei più bei tracciati che si possano trovare nella penisola iberica. Percorso estremamente tecnico, dotato anche di variazioni altimetriche, ha punti decisamente impegnativi come il piccolo “cavatappi” e la successiva curva “del muro”, dove la violenta decelerazione avviene a moto già parzialmente piegata. Da non dimenticare poi il lungo rettilineo parallelo al traguardo, dove le Desmosedici GP possono esprimere tutta la esuberante potenza di cui sono dotate.  

Per tutti i Ducatisti sarà possibile seguire gli aggiornamenti live dalla pista e commentare le gare insieme a noi su Twitter e sui nostri account ufficiali Facebook e Instagram e non dimenticate di usare l'hashtag #ForzaDucati.

GP di Teruel
MotorLand Aragon (GP di Teruel)
23 ottobre - 25 ottobre 2020 MotorLand Aragon
Info generali

Il circuito di MotorLand Aragón si è conquistato un posto nel mondiale grazie anche alla storia motociclistica di Alcañiz, che ha ospitato corse stradali dal 1963 al 2003. La necessità di maggior sicurezza ha promosso la costruzione di questo nuovo circuito. Con il supporto delle istituzioni locali, l'architetto tedesco Hermann Tilke ha disegnato un tracciato lungo 5077 Km. E’ un circuito molto apprezzato dai piloti MotoGP, che hanno corso qui per la prima volta nel 2010.

Dati circuito
  • Lunghezza 5.345 Km
  • Curve 14
  • Giro record 1'51''730
  • Numero giri 23
  • Velocità media 163.5
  • 23 ottobre
    • Prove libere 1 UTC
    • Prove libere 2 UTC
  • 24 ottobre
    • Prove libere 3 UTC
    • Prove libere 4 UTC
    • Qualifiche 1 UTC
    • Qualifiche 2 UTC
  • 25 ottobre
    • Gara UTC