Mondiale Superbike in Portogallo: secondo e decimo posto rispettivamente per Álvaro Bautista e Chaz Davies del team Aruba.it Racing - Ducati nel primo giorno di prove libere all’Autodromo dell’Algarve.

Al termine delle prime due sessioni di prove libere del Round Portoghese del Mondiale SBK, in programma questo fine settimana sul circuito dell’Algarve, entrambi i piloti del team Aruba.it Racing - Ducati si sono classificati nella top 10, con Bautista al secondo posto e Davies in decima posizione.

Bautista, secondo nella FP1 del mattino dietro al suo rivale Rea su Kawasaki, ha chiuso la seconda sessione in prima posizione, ma viste le temperature elevate nel pomeriggio non ha potuto migliorare ulteriormente il tempo di 1’42.009 registrato al mattino, chiudendo così in seconda posizione nella classifica combinata. Davies, undicesimo al mattino, è stato invece uno dei pochi a migliorare nella FP2 (quinto tempo) e ha chiuso al decimo posto la prima giornata con un crono di 1:42.649.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing - Ducati #19) – 2° (1’42.009)
“Oggi è stata una giornata molto positiva perché, viste le difficoltà con la spalla avute durante i test di due settimane fa, era importante verificare la mia condizione fisica e fortunatamente tutto è andato per il verso giusto essendo molto diminuito il dolore. Nel pomeriggio abbiamo fatto più giri rispetto al mattino perché era importante lavorare sul setup e sulla scelta delle gomme in condizioni calde che sicuramente troveremo anche in gara. Sono fiducioso, ho un buon feeling con la mia Panigale V4 R e fisicamente mi sento abbastanza bene.”

Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati #7) – 10° (1’42.649)
“Tutto sommato oggi non è andata male, siamo riusciti a girare con un buon passo, anche se il livello di grip è risultato leggermente inferiore e la pista per tutti più lenta rispetto a quando abbiamo svolto i test qui due settimane fa. Il lavoro di oggi si è quindi concentrato sull’affinamento del setup per queste condizioni. Abbiamo qualche altra idea da provare domani per migliorare la stabilità della moto ed il grip con temperature elevate dell’asfalto.”