Oxford Racing Ducati race report - Round 6 Snetterton 300

Il sesto round del British Superbike si è corso nel weekend sul circuito di Snetterton 300. Tommy Bridewell ad il team Oxford Racing Ducati rallentati da una caduna in gara 1 si sono riufatti centrando uno splendido podio in Gara 2.

E’ stato un weekend dalle emozioni forti per la famiglia Bridewell dal momento che ricorreva il dodicesimo anniversario dalla scomparsa del fratello Ollie, ma Tommy gli ha reso omaggio piazzando la sua Ducati in prima fila nelle prove del sabato. In Gara 1 il pilota del team Oxford Racing Ducati era autore di una buona partenza transitando quarto al primo giro. A suon di giri veloci operava il suo forcing superando Mackenzie, Brookes e Redding portandosi al comando e conducendo per numerosi giri. Purtroppo era autore di una scivolata sul finire della gara dove fortunatamente ne usciva illeso.

Il giro più veloce in gara 1 gli dava l’opportunità di partire in pole position nella seconda frazione. Tommy era nuovamente autori di un buono start, cominciando una lotta con Redding e Brookes per la leadership. Sfortunatamente i due piloti non gli concedevano spazio per un sorpasso pertanto Bridewell giungeva al traguardo in terza posizione con 18 secondi di vantaggio sul quarto!

Con questo risultato Bridewell conserva la seconda posizione in classifica generale.

Tommy Bridewell: “ Oggi ho avuto emozioni contrastanti. Forse sto mettendo troppa pressione a me stesso ed al team per ottenere questa prima vittoria. I podi sono un gran bel risultato in BSB, ma come pilota non posso accontentarmi. Sono dispiaciuto per Gara 1 e sinceramente non credevo di spingere ma la telemetria ha evidenziato che in realtà sono arrivato troppo forte e pertanto sono caduto. Peccato perché avevo un buon ritmo e mi sentivo veramente bene in sella.

In Gara 2 invece mi sono reso conto quasi subito di non avere lo stesso ritmo di Scott e Josh. Ho provato a spingere sul finire della manche, ma ho perso l’anteriore ed allora ho pensato a portare a casa il podio perché non era il caso di finire in terra nuovamente. Mi dispiace solo di andar via di qui con 18 punti di distacco in classifica, ma rimaniamo comunque in buona posizione in campionato e quindi per lo showdown. Dobbiamo solo continuare a lavorare come stiamo facendo, essere più pazienti e sicuramente a Thruxton saremo ancora li a lottare”.

Iain Hopcroft – Team Manager : “La squadra ha svolto un lavoro fantastico questo weekend, siamo stati capaci di trovare un buon set-up e Tommy era veramente in palla. Sono solo arrabbiato perché in Gara 1 non siamo riusciti a capitalizzare la vittoria in Gara 1, ma arriverà anche il nostro momento e ne approfitt per ringraziare tutti per il supporto”.