Oxford Racing Ducati race report - Thruxton rd 7

La settima tappa del British Superbike si è corsa sul velocissimo tracciato di Thruxton. Tommy Bridewell si è assicurato un solido ottavo posto in Gara 1 mentre nella seconda frazione ha portato la Ducati V4 R Oxford Racing al quinto posto. Dopo questo round occupa la terza posizione assoluta in campionato

E’ sempre un problema a Thruxton trovare un buon set-up per poter gestire la durata delle gomme vista anche l’abrasività dell’asfalto, ma Tommy è stato autore di buone prove facendo segnare tempi interessanti sin dal venerdì. In qualifica poi Bridewell era capace di mettere la sua Oxford Racing Ducati addirittura in prima fila, con buone prospettive per le gare di domenica.

Gara 1

Dopo una buona partenza Tommy stava lottando nel gruppo dei primi, ma una volta sceso in quinta posizione, era costretto a rallentare dall’innalzamento della temperatura dell’asfalto che provocava un calo di grip nei pneumatici facendolo scivolare fino all’ottavo posto finale.

Gara 2

Dopo una buona partenza dalla settima casella Tommy si trovava nuovamente nel gruppetto dei leader. La corsa però veniva interrotta due volte dalla bandiera rossa prima per il sopraggiungere della pioggia e poi per la presenza di olio in pista. La gara veniva definitivamente ripresa su di una distanza di soli otto giri. Bridewell era autore di una buona partenza ma i leader riuscivano a scavare un piccolo gap pertanto per il pilota del team Oxford Racing Ducati non rimaneva che tagliare il traguardo in quinta posizione.

Tommy Bridewell: “Sono un pò deluso dall’andamento del weekend ma devo anche essere abbastanza realista nel pensare che sarebbe potuta andare molto peggio. Non mi piacciono molto i circuiti super veloci, ma preferisco tracciati tecnici come Oulton o Cadwell. Andare via di qui con un quinto ed un ottavo posto tutto sommato non è male anche per il team.

Abbiamo sofferto con le gomme in Gara 1 che sono state soggette a surriscaldamento e non riuscivo ad avere la confidenza giusta. In Gara 2 dopo la riduzione a 8 giri ho montato l’opzione dura al posto delle “Zero”, ma la mancanza di grip penso si sia vista anche in televisione e non avevo la forza per poter spingere come sono solito fare.

Pazienza, abbiamo comunque portato a casa punti preziosi per il campionato ed adesso aspetto piste che adoro come Cadwell e Oulton. Josh ha corso una gran bella Gara 2 e gli vanno riconosciuti tutti i meriti, alla fine noi siamo la seconda Ducati all’arrivo. Non vedo l’ora che arrivino le prossime gare”.