ROAD MAP: ll leggendario giro del mondo di Tartarini & Monetti su Ducati 175

A 60 anni dall’epica impresa, Ducati celebra con una mostra temporanea Leopoldo Tartarini e Giorgio Monetti, i due protagonisti dello straordinario giro del Mondo del 1957-1958. 

Dall’Europa al medio ed estremo Oriente, dagli sterminati deserti australiani alla Nuova Zelanda, dalle foreste dell’Amazzonia alle vette delle Ande e all’Africa Sahariana: Tartarini e Monetti hanno contribuito a promuovere il marchio Ducati e a costruire una rete di concessionari nelle nazioni dove la casa di Bologna non era ancora conosciuta.

La mostra, ospitata all’interno del Museo Ducati, aprirà il 7 ottobre 2018 e sarà disponibile fino al 31 gennaio 2019. Proprio in occasione dell’apertura, è prevista un’inaugurazione presso l’Auditorium della sede Ducati, che sarà accessibile al pubblico, previa prenotazione alla mail popcultdocs@gmail.com o chiamando il numero 333 774 6283

L’evento, al quale prenderà parte Monetti - uno dei due protagonisti dell’eccezionale viaggio – prevede la proiezione dei filmati inediti, restaurati con il contributo della Fondazione Ducati. In occasione della giornata di apertura, il Museo sarà aperto al pubblico con accesso a tariffa ridotta. 

Il restauro e la digitalizzazione delle pellicole ha contribuito anche alla realizzazione del cofanetto “ROAD MAP, il leggendario giro del mondo di Tartarini & Monetti su Ducati 175”, che raccoglie scatti e lettere inedite mandate ai familiari e alla Casa Madre durante la loro esperienza in giro per il mondo. Il libro sarà presentato alla conferenza stampa in programma il 6 ottobre al Misano Classic Weekend, la manifestazione dedicata alle moto d’epoca. 

Il cofanetto sarà in vendita da ottobre presso il bookshop Ducati, nelle librerie e negli store digitali.