Ducati Lenovo Team

Pecco Bagnaia

Nato a Torino il 14 gennaio 1997, Francesco “Pecco” Bagnaia ha compiuto i primi passi della sua carriera motociclistica nelle minimoto. Incoronato Campione Europeo MiniGP nel 2009, Pecco è stato presto reclutato dalla VR46 Riders’ Academy. Dopo essersi classificato secondo al termine del Campionato 125 PreGP, il pilota torinese ha partecipato nel 2011 e nel 2012 al Campionato Spagnolo rispettivamente nelle categorie 125cc e Moto3, chiudendo entrambe le stagioni con una vittoria e al terzo posto nella classifica finale. Pronto al debutto internazionale, Pecco ha compiuto il suo esordio nel mondiale Moto3 nel 2013 con il Team Italia, prima di unirsi al neonato SKY Racing Team VR46 l’anno successivo. Ma è nel 2015, con il Team Aspar, che Bagnaia ottiene il suo primo podio nella classe minore, chiudendo al terzo posto il Gran Premio di Francia a Le Mans e lottando per il podio in diverse altre occasioni. Nel 2016, arriva anche il primo successo mondiale ad Assen e con 6 podi (tra cui due vittorie), chiude la sua terza stagione in Moto3 al quarto posto in classifica generale con 145 punti all’attivo.

Nel 2017 Bagnaia passa in Moto2 con lo Sky Racing Team VR46, ed ottiene il titolo di miglior Rookie della categoria, chiudendo la sua prima stagione con quattro podi. Il 2018 si rivela l’anno decisivo per il giovane pilota piemontese che, con ben 8 vittorie e un totale di 12 podi, conquista il titolo iridato in Moto2 e il passaggio in MotoGP per l’anno successivo in sella alla Desmosedici GP del Pramac Racing Team. 

Dopo una prima parte di stagione dedicata all’adattamento alla nuova categoria, Pecco ha iniziato a mettersi in luce sul finale del 2019, ottenendo un ottimo quarto posto nel GP d’Australia. Nel 2020, sempre con la Ducati della squadra satellite italiana, il pilota torinese conquista il suo primo podio (secondo posto) in MotoGP nel Gran Premio di casa a Misano Adriatico, sfiorando inoltre la vittoria nella gara successiva disputata sullo stesso tracciato, nonostante ancora convalescente dopo il brutto infortunio alla gamba destra, che lo aveva costretto a saltare tre gare. 

Grazie alla sua determinazione e al suo talento, Pecco ottiene la promozione nel Ducati Lenovo Team, squadra ufficiale della casa di Borgo Panigale, per la stagione 2021. Nel primo GP disputato in Qatar, Bagnaia ottiene la sua prima pole position nella classe regina e poi chiude sul podio la gara, al terzo posto. Secondo a Portimão e poi anche a Jerez dietro al vincitore, il compagno di squadra Jack Miller, il pilota italiano si dimostra pronto per ottenere il suo primo successo, ma una caduta nel GP di casa al Mugello rallenta la sua progressione. 

Dopo aver sfiorato la vittoria nel GP d’Austria, chiuso in terza posizione, Pecco dà ufficialmente una svolta alla sua stagione nel Gran Premio d’Aragón: partito dalla pole position, centra finalmente un primo straordinario successo in MotoGP, dopo aver tenuto test ad un Marc Márquez agguerrito per tutta la gara. Dopo soli sette giorni, il pilota italiano ottiene un’altra incredibile vittoria nel GP di San Marino e della Riviera di Rimini. Terzo negli Stati Uniti, Bagnaia rimane tra i protagonisti nella lotta in Campionato, ma una caduta nel secondo appuntamento sulla pista di Misano, mentre si trovava al comando, pone definitivamente fine alle sue speranze, assegnando il titolo a Fabio Quartararo. Determinato a concludere al meglio la sua prima stagione con il Ducati Lenovo Team, Pecco torna ad imporsi negli ultimi due eventi dell’anno, centrando altre due vittorie consecutive a Portimão e a Valencia, che gli permettono di confermare il secondo posto in classifica generale, a 26 punti dal leader. Forte dell’ottimo finale di stagione dello scorso anno, Bagnaia punta ad iniziare il 2022 con lo stesso slancio e a centrare il titolo piloti sfiorato nel 2021.

Dati personali

  • Numero pilota: 63 
  • Età: 25 (nato il 14 gennaio 1997 a Torino, Italia)
  • Residenza: Pesaro, Italia
  • Altezza: 176 cm
  • Peso: 67 kg

Iscriviti alla newsletter

Leggi l'informativa privacy per info sul trattamento dati

Inserisci una email valida