Scott Redding

Scott Redding nasce ad Quedgeley il 4 gennaio 1993. Inizia a gareggiare con le minimoto a dodici anni e nel giro di tre anni approda nel Motomondiale debuttando in classe 125cc. nel GP del Qatar 2008. Sin dalla prima gara Scott dimostra di avere talento classificandosi quinto oltre a far segnare il giro più veloce in gara. Pochi mesi più tardi sulla pista di casa, a Donington Park, Redding coglie la prima vittoria diventando allora il più giovane pilota vincitore di una gara del mondiale. Rimane in 125 cc. anche l’anno successivo per poi passare alla Moto 2 nel 2010 classificandosi ottavo nella graduatoria finale. 

La militanza in Moto2 continua anche nel 2011 e nel 2012 terminando rispettivamente quindicesimo e quinto. Ma è nel 2013 che Scott si impone all’attenzione generale, in quanto autore di una stagione impressionante che lo vedrà raccogliere tre vittorie, tre secondi posti ed un terzo che gli valgono la seconda piazza in graduatoria finale. Solo l’infortunio che patisce in Australia e che lo costringe a saltare la gara e a correre infortunato nelle gare conclusive, gli toglie la possibilità di lottare per il titolo fino alla fine. 

Forte dei risultati conseguiti, passa in MotoGP nel 2014 seppure nella categoria “Open”. Il pilota inglese si dimostra veloce anche nella classe regina, concludendo la stagione con un dodicesimo posto assoluto. La stagione successiva è la volta di salire su una vera MotoGP, dove centra un podio con un bel terzo posto al Gran Premio di San Marino. Le belle prestazioni lo mettono in luce agli occhi di Ducati che lo chiama nel team Pramac Racing per il biennio 2016/2017. Nella prima stagione coglie un altro podio e svariati piazzamenti chiudendo la stagione quindicesimo, mentre la stagione successiva il quattordicesimo posto finale non gli vale la riconferma all’interno della squadra. Redding rimane ancora una stagione in MotoGP, ma i risultati deludenti lo spingono a cambiare categoria e nel 2019 affronta il campionato britannico Superbike (BSB) alla guida della Panigale V4 R.

Con 11 vittorie e 9 podi, al termine di una stagione combattutissima, Scott Redding diventa il campione britannico Superbike. La vittoria gli vale la chiamata da parte dell’Aruba.it Racing – Ducati, che nella prossima stagione lo schiererà nel campionato mondiale Superbike sulla Panigale V4 R ufficiale.

Subscribe to the Ducati newsletter

By entering your email address you will always be up to date with the latest Ducati news and promotions.

At any time you can complete your registration and create your profile on Ducati.com to receive personalised communications and access all features. 

You consent to the processing
Enter a valid email address