Racing
MotoGP
Superbike

Nuovo Monster

A paritre da: 11.290€ i
Just Fun

Il nuovo Monster rappresenta tutta l’essenza Ducati nella forma più compatta, essenziale e leggera possibile. Lo si intuisce già dal nome: Monster, null’altro. 

La ricetta è quella originale: un motore sportivo, ma perfetto per l’uso stradale, abbinato a un telaio di derivazione Superbike.

Ovvero tutto e solo ciò che serve per divertirsi, ogni giorno.

Disponibile anche nella versione da 35 kW

Il Monster è una moto moderna, perfetta per i motocilisti più giovani. Per questo motivo è disponibile anche nella versione da 35 kW per essere guidato da chi ha la patente A2.

Guarda il quinto episodio della Ducati World Première

Scopri tutto sul nuovo Monster direttamente dalle parole di Giulio Malagoli, Ducati Product Marketing Director.

Colori

Ducati Red con ruote nere
Aviator Grey con ruote Rosso GP
Dark Stealth con ruote nere
11.290 €
Depotenziata 35kW: 10.290 €
i
11.490 €
Depotenziata 35kW: 10.490 €
i
11.490 €
Depotenziata 35kW: 10.490 €
i
  • Ducati Red
  • Aviator Grey
  • Dark Stealth

Colori

Ducati Red con ruote nere
Aviator Grey con ruote Rosso GP
Dark Stealth con ruote nere
11.590 €
Depotenziata 35kW: 10.590 €
i
11.790 €
Depotenziata 35kW: 10.790€
i
11.790 €
Depotenziata 35kW: 10.790 €
i
  • Ducati Red
  • Aviator Grey
  • Dark Stealth
Cilindrata
937 cc
Potenza
111 CV (82 kW) @ 9.250 giri/min
Coppia
9,5 kgm (93 Nm) @ 6.500 giri/min
Peso a secco
166 kg
Altezza sella
820 mm
800 mm (accessorio sella bassa)
775 mm (accessorio sella bassa + kit sospensioni ribassate)
Equipaggiamento di serie
Ducati Quick Shift, Ducati Power Launch, Display TFT a colori da 4,3", Proiettore e impianto luci full LED, Indicatori di direzione dinamici, Presa USB sottosella.
Controllo gioco valvole
30.000 km
Specifiche Tecniche
Cilindrata
937 cc
Potenza
111 CV (82 kW) @ 9.250 giri/min
Coppia
9,5 kgm (93 Nm) @ 6.500 giri/min
Peso a secco
166 kg
Altezza sella
820 mm
800 mm (accessorio sella bassa)
775 mm (accessorio sella bassa + kit sospensioni ribassate)
Equipaggiamento di serie
Ducati Quick Shift, Ducati Power Launch, Display TFT a colori da 4,3", Proiettore e impianto luci full LED, Indicatori di direzione dinamici, Presa USB sottosella, Cupolino, Coprisella passeggero.
Controllo gioco valvole
30.000 km
Specifiche Tecniche

Il nuovo Monster è

Riding Fun

Dream. Feel. Thrill

Il nuovo Ducati Monster è puro piacere di guida, sensazione di controllo assoluto, la naked sportiva per tutti, con cui iniziare il proprio percorso di crescita con le due ruote migliorando uscita dopo uscita fino ad ottenere performance sorprendenti.

Rispetto al Monster 821, il nuovo Monster cresce in cilindrata, potenza e coppia ma cala nel peso per garantire agilità, prestazioni e facilità di guida in ogni situazione. Il nuovo Monster pesa soltanto 166 kg a secco, monta un motore da 111 CV di potenza massima e 9,5 kgm di coppia massima.

Disponibile anche in versione da 35 kW, adatta per la patente A2.

Guarda Michael Rinaldi in azione

In sella al nuovo Monster con Michael Rinaldi

Contatta Concessionario

Contatta il concessionario più vicino a te per avere maggiori informazioni sul nuovo Monster.

Personalizza il tuo nuovo Monster

Scegli come personalizzare il tuo nuovo Monster con kit adesivi e kit di vestizione con grafiche ancora più ricche.

Scopri di pù
Scopri di pù
Il nuovo Design Monster

Il nuovo Monster è tale perché del Monster conserva il DNA, il concetto che lo ha generato nel 1993: avere solo quello che serve per divertirsi in moto, cioè un motore, una sella, un serbatoio ed un manubrio

E perché possiede indubbiamente gli elementi distintivi che caratterizzano questo modello: il serbatoio a “dorso di bisonte”, il faro circolare “incassato nelle spalle”, la coda pulita, il motore al centro della scena

È un nuovo capitolo, fatto di forme evolute in una direzione moderna, sportiva, elegante e tecnologica. 

La ricerca della massima compattezza e leggerezza si sposa con le tradizionali linee essenziali, semplici e pulite di Ducati ed ogni elemento tecnico partecipa al design per rinnovare il concetto di naked sportiva inventato da Ducati nel 1993. A cominciare dal telaio Front Frame, chiaramente derivato dalla Panigale V4.

La vista dall’alto (zenitale) valorizza la sinuosità delle forme: la sella, stretta nel punto di seduta, si innesta nel possente serbatoio e si allarga, verso il posteriore, per raccordarsi al volume dei fianchetti da vera sportiva.

Nuovo proiettore Full-LED

Il proiettore Full-LED mantiene la iconica forma circolare dei Monster, resa ancora più evidente e moderna dalla firma luminosa del DRL. 

Anche la struttura del proiettore si evolve, e lo fa grazie ad un trasparente che ingloba totalmente parte ottica ed elettronica. Gli elementi tecnici quali il modulo centrale ed il dissipatore di calore, interamente visibili, creano un mix moderno e tecnologico 

Dettagli Monster

Il serbatoio è il polo di attrazione visiva della moto. Dorso curvo e muscoloso come si conviene ad un Monster, scolpito degli immancabili profondi incavi per le ginocchia, evolve nel volume delle spalle protese verso la ruota anteriore, volume che sovrasta gli indicatori di direzione ad illuminazione dinamica “sweeping” integrati nelle due ali laterali. Evolve anche nelle proporzioni, diventando più corto per assecondare una ergonomia più moderna.

La coda corta, essenziale ma sinuosa e scultorea al tempo stesso, è formata da un telaietto posteriore, lasciato a vista, con funzione sia strutturale sia estetica, e da due fianchetti verniciati ispirati alla Panigale V4.  

Personalizza il tuo nuovo Monster

Scegli come personalizzare il tuo nuovo Monster con kit adesivi e kit di vestizione con grafiche ancora più ricche.

Scopri di pù
Scopri di pù
1
Telaio Front Frame

Il motore è portante, e ad esso si collega un telaio Front Frame che concettualmente riprende quello della Panigale V4. Realizzato in alluminio è più leggero di 4,5 kg rispetto al telaio a traliccio del Monster 821, un alleggerimento del 60% che contribuisce alla leggerezza generale della moto.

leggi di pù
2
Telaietto

Il telaietto posteriore – realizzato con la moderna tecnologia GFRP (Glass Fiber Reinforced Polymer) - cala di 1,9 kg.

3
Altezza Sella

L’altezza da terra della sella del nuovo Monster è di 820 mm. Questo, unito ai fianchi stretti della moto, fa sì che si possano mettere i piedi a terra in maniera molto agevole. Come accessorio è disponibile una sella che riduce l’altezza da terra a 800 mm, mantenendo comunque una buona imbottitura. E, per chi lo desidera, è acquistabile un semplice kit per le sospensioni che abbassa il veicolo riducendo ulteriormente l’altezza sella a 775 mm da terra.

4
Frizione idraulica

La frizione antisaltellamento che equipaggia il Monster lavora in bagno d'olio e grazie a un particolare sistema di asservimento riesce ad essere molto morbida da utilizzare. Grazie al nuovo comando idraulico è estremamente “leggera” da azionare (-20% di sforzo rispetto al Monster 821) e perfetta nella modulazione dell’attacco per venire incontro motociclisti con qualunque livello di esperienza.

1
Impianto frenante

Offrire la miglior frenata possibile, mantenendo una grande modulabilità e un comando leggero e puntuale nell’azionamento. Questo l’obiettivo degli ingegneri Ducati che hanno sviluppato insieme a Brembo un impianto specifico in cui pinze radiali monoblocco M4-32 agiscono su una coppia di dischi da 320 mm di diametro per mezzo di pastiglie sinterizzate che assicurano performance sportive su asciutto e bagnato.

leggi di più
2
Pneumatici e cerchi

Anche i cerchi alleggeriti di 1,7 kg rispetto a quelli dell’821 partecipano alla leggerezza del nuovo Monster. Realizzati in lega leggera hanno misure 3.50x17” e 5.50X17” e montano pneumatici Pirelli Diablo Rosso III, in misura 120/70 all'anteriore e 180/55 al posteriore. Una scelta voluta per assecondare la sportività del Monster sia su asciutto sia sul bagnato.

3
Angolo di sterzo

Il nuovo telaio ma anche l’attento posizionamento di alcuni componenti come radiatore ha reso possibile un grande miglioramento rispetto alla precedente generazione Monster: l'angolo di sterzo arriva a 36°, ben 7° in più. riassumibile in 36° di angolo di sterzo 7° in più rispetto a prima. Grazie a questi accorgimenti un Monster non è mai stato così agile e sgusciante nel traffico e anche l’inversione di marcia è più facile e intuitiva.

4
Motore

Il Monster monta il motore Testastretta 11° da 937 cc bicilindrico ad L, con distribuzione desmodromica e omologato Euro 5. Pesa 2,4 kg in meno del Monster 821 contribuendo così all’alleggerimento complessivo del nuovo Monster.

Una moto facile, intuitiva e maneggevole

Il nuovo Monster è in grado di mettere chiunque a proprio agio anche nella guida più sportiva

La posizione di guida è ora ancora più comoda grazie a una particolare attenzione alla progettazione della sella caratterizzata da una forma estremamente rastremata nella zona di passaggio delle gambe e da uno schiumato capace di offrire comfort. 

È equipaggiato con una forcella da 43 mm di diametro che assicura 130 mm di escursione alla ruota anteriore. L’ammortizzatore posteriore regolabile fa sì che la ruota posteriore abbia un’escursione particolarmente generosa: ben 140 mm.

Tutto ciò che serve per divertirti

Il Monster monta il motore Testastretta 11° da 937 cc bicilindrico ad L, con distribuzione desmodromica e omologato Euro 5. Rispetto al precedente 821 cresce in cilindrata, potenza, coppia e cala nel peso (-2,4 kg) per contribuire alla leggerezza della moto e offrire migliore guidabilità. 

Ora eroga 111 CV a 9.250 giri/minuto con una coppia massima di 9,5 kgm erogata a soli 6.500 giri/minuto, dimostrandosi efficiente e reattivo nella risposta al gas. Grazie alla maggiorazione della cilindrata la coppia è migliorata a tutti i regimi, in particolare a quelli medio bassi, ovvero quelli più utilizzati normalmente su strada e tra le curve. 

Questo garantisce performance entusiasmanti oltre a facilità e piacere di guida, supportati anche dal nuovo cambio e dal Ducati Quick Shift Up/Down montato di serie. ll Monster è disponibile anche in versione da 35 kW, per i possessori di patente A2.

Oltre ad essere più leggero rispetto al motore precedente, grazie a un attento lavoro di riprogettazione di molti componenti, il Testastretta da 937 cm3 è anche un motore affidabile, e poco impegnativo dal punto di vista della manutenzione. I tagliandi per il cambio olio hanno una scadenza di 15.000 km, il controllo ed eventuale regolazione del gioco valvole va eseguita invece solo ogni 30.000 km

L’utilizzo del sistema Ride by Wire consente l’adozione dei diversi riding mode per cambiare il carattere del motore secondo i gusti o le necessità. 

La frizione antisaltellamento che equipaggia il Monster lavora in bagno d'olio e grazie a un particolare sistema di asservimento riesce ad essere morbidissima da utilizzare. 

Grazie al nuovo comando idraulico è “leggera” da azionare (-20% di sforzo rispetto alla precedente) e perfetta nella modulazione dell'attacco, risultando quindi più facile e meno affaticante.

Il cambio è stato rivisto per migliorare la precisione degli innesti delle marce. Il Quick Shifter up/dow montato di serie assicura una assistenza alla cambiata sia salendo di rapporto sia in scalata ed è il perfetto compagno per giornate di autentica guida sportiva, ma anche estremamente pratico per la guida in città, quando le cambiate sono molto frequenti.

Guidare in città non è mai stato così divertente

Configura il tuo nuovo Monster

Configura il nuovo Monster scegliendo tra i pacchetti accessori Ducati Performance proposti.

Configura
Configura
Tecnologia all'avanguardia

La dotazione di serie comprende ABS Cornering, Traction Control e Wheelie Control, tutti regolabili su diversi livelli di intervento. Il carattere sportivo della moto è sottolineato anche dal Launch Control che assicura partenze fulminee. 

Questa dotazione elettronica permette di esprimere le performance della moto con un alto grado di sicurezza attiva.

Come tutte le Ducati di ultima generazione anche il nuovo Monster sfrutta la tecnologa Ride By Wire per e i sistemi di controllo dinamico della moto per comporre i Riding Mode che modificano il carattere della moto adattandolo alle condizioni della strada e/o alle capacità di guida del rider. 

L’ABS è regolabile su tre livelli offre ora la funzione cornering nei livelli 3 e 2. Il livello 3 corrisponde al massimo grado di intervento e assicura eccezionale stabilità in frenata e massimo controllo del sollevamento del posteriore. Il livello 2 adatta l'intervento dell'ABS a prestazioni sportive con attivazione moderata dell'anti-sollevamento della ruota posteriore. Il livello 1 non prevede l'attivazione del meccanismo anti-sollevamento del posteriore e il sistema adotta una strategia “only front”, offrendo le massime performance nell'uso sportivo.

Ducati Traction Control

Il controllo di trazione è un sistema intelligente che agisce da “filtro” tra l’acceleratore e lo pneumatico posteriore. Il sistema consente di scegliere tra otto diversi livello di intervento. I livelli del controllo di trazione sono preimpostati per ciascuno dei tre Riding Mode, ma possono essere personalizzati in base alle caratteristiche del pilota e della strada, così come per gli altri sistemi elettronici di ausilio alla guida.

Launch Control

Il nuovo Monster è equipaggiato con un sistema di Launch Control che consente partenze incredibilmente efficaci. Il sistema una volta “armato” gestisce in autonomia i giri del motore (qualsiasi sia l’apertura della manopola del gas) e lasciando al pilota solo il compito di gestire la frizione in partenza. Una modalità a prova di “drag race” che consente le migliori accelerazioni possibili.

Ducati Wheelie Control

Il Wheelie Control consente alla moto le massime accelerazioni eliminando o limitando il fenomeno dell'impennata. Questo garantisce un livello di sicurezza elevato, assicurando al tempo stesso le prestazioni migliori in accelerazione. Il controllo d'impennata è regolabile su più livelli in maniera indipendente dagli altri controlli.

Ducati Riding Mode

I Riding Mode di Ducati hanno segnato un punto di svolta nel mondo della moto. Grazie ad essi il pilota può scegliere, a seconda dei modelli, fra diverse mappature preimpostate che ottimizzano il comportamento del veicolo in base ai desideri del pilota e alle condizioni della strada: Ciascun Riding Mode è stato studiato per variare istantaneamente il carattere del motore (Power Mode) e i livelli di intervento di ABS, Ducati Traction Control e Ducati Wheelie Control. Il Riding Mode è modificabile anche mentre la moto è in marcia. 

Ducati Quick Shift (DQS) up/down

Montato di serie sul nuovo Monster il Ducati Quick Shifter (DQS) up/down è un sistema elettronico di ausilio alla cambiata derivato dal mondo delle competizioni che permette di innestare il rapporto senza che sia necessario tirare la frizione né in salita né in scalata. Questo sistema non solo rende più divertente la guida sportiva, ma rappresenta anche un valido aiuto nel traffico cittadino e sulle strade tortuose che richiedono un frequente uso del cambio.

Strumentazione TFT a colori

Il cruscotto del nuovo Monster si avvale di un nuovo display TFT a colori da 4,3” la cui grafica è ispirata a quella della Panigale V4, offre tutte le informazioni utili per la guida. Al centro campeggia il contagiri e in grande evidenza c’è la marcia inserita. Tutte le informazioni sono sott’occhio tra cui temperatura aria e livello carburante. 

Il cruscotto del nuovo Monster è predisposto per visualizzare le informazioni del Ducati Multimedia System (DMS), che consente di connettere alla moto, attraverso il modulo Bluetooth disponibile come accessorio, il proprio smartphone e di gestirne alcune funzioni attraverso pulsanti al manubrio. Sul display vengono visualizzati i comandi del “music player”, le icone di stato connessione auricolari e di avviso chiamata entrante e messaggio ricevuto.

Fari e indicatori

Il faro del nuovo Monster si ispira al proiettore tondo del primo Monster reinterpretandolo in chiame moderna. È tecnologico e sfrutta tutta la potenza dei LED, tecnologia utilizzata per tutto l’impianto luci. Per la prima volta vengono adottati indicatori di direzione di tipo sweeping e a rientro automatico.

Il Monster è da sempre simbolo di personalizzazione

Per permettere a ogni Monsterista di rendere la propria moto ancora più unica sono stati realizzati dei kit adesivi che esaltano le forme del Monster e celebrano la sportività Ducati. 

Per chi volesse accentuare in maniera ancora più decisa lo stile del proprio Monster, sono stati realizzati anche dei kit di vestizione con grafiche ancora più ricche. 

Come per tutte le moto Ducati è disponibile anche un’ampia gamma di accessori Ducati Performance: ad esempio il doppio silenziatore Termignoni omologato con fondelli in fibra carbonio e il puntale in tinta con la livrea.

Nel Configuratore Ducati è possibile visualizzare tutte le opzioni di personalizzazione. Divertiti a rendere il tuo nuovo Monster più unico che mai!

Kit di Vestizione

Kit Adesivi

Configura il tuo nuovo Monster

Configura il nuovo Monster scegliendo tra i pacchetti accessori Ducati Performance proposti.

Configura
Configura
Iscriviti alla newsletter

Inserendo il tuo indirizzo email sarai sempre aggiornato sulle novità e le promozioni Ducati.

Puoi in qualsiasi momento completare la tua registrazione e creare il tuo profilo nella sezione MyDucati per ricevere comunicazioni personalizzate e accedere a tutte le funzionalità.

Acconsenti all'informativa privacy
Inserisci una email valida