Il Ducati Team affronta la terza gara stagionale in Spagna

Il Motorland di Aragon ospita questo week-end il terzo dei quattro appuntamenti che la MotoGP corre in Spagna.

Il Ducati Team vi arriva con il fermo intento di continuare le buone prestazioni che fino a qui hanno contraddistinto la stagione 2018. Andrea Dovizioso vi giunge sull’onda dell’entusiasmo dopo la splendida vittoria colta a Misano. Andrea ha riconquistato il secondo posto nel mondiale e la speranza è quella che, da qui a fine campionato, Andrea possa ottenere i migliori risutati possibili andando a guardare la classifica finale solo a Valencia. 

Peccato per la caduta a due tornate dal termine, perché Jorge Lorenzo sta dimostrando di poter fare sulla Ducati le stesse gare che gli hanno permesso di vincere a mani basse durante sua carriera. Questa domenica si corre ad Aragon, pista che il maiorchino predilige, e se sarà in palla, batterlo sarà tutt’altro che facile.

Il Motorland di Aragon è uno dei più recenti impianti sorti in Spagna dedicato al motorsport. La struttura è attrezzata in maniera esemplare per ospitare manifestazioni di alto livello. La pista stessa è uno dei più bei tracciati che si possano trovare nella penisola iberica. Percorso estremamente tecnico, dotato anche di variazioni altimetriche, ha punti decisamente impegnativi come il piccolo “cavatappi” e la successiva curva “del muro”, dove la violenta decelerazione avviene a moto già parzialmente piegata. Da non dimenticare poi il lungo rettilineo parallelo al traguardo, dove le Desmosedici GP possono esprimere tutta la esuberante potenza di sono dotate.  

Le aspettative per Aragon quindi non possono che essere le migliori consapevoli del fatto che, come sempre, sarà importante saper lavorare in funzione gara sin dal primo turno di prove, in quanto le piccole differenze di setting potranno fare grandi differenze in corsa, soprattutto sull’utilizzo dei pneumatici. Il Ducati Team ha recentemente svolto qui una sessione di test, proprio per preparare al meglio questo impegnativo appuntamento. 

GP di Aragona
MotorLand Aragon (GP di Aragona)
20 settembre - 22 settembre 2019 MotorLand Aragon
Info generali

Il circuito di MotorLand Aragón si è conquistato un posto nel mondiale grazie anche alla storia motociclistica di Alcañiz, che ha ospitato corse stradali dal 1963 al 2003. La necessità di maggior sicurezza ha promosso la costruzione di questo nuovo circuito. Con il supporto delle istituzioni locali, l'architetto tedesco Hermann Tilke ha disegnato un tracciato lungo 5077 Km. E’ un circuito molto apprezzato dai piloti MotoGP, che hanno corso qui per la prima volta nel 2010.

Dati circuito
  • Lunghezza 5.345 Km
  • Curve 14
  • Giro record 1'48''120
  • Numero giri 23
  • Velocità media 169.0
  • 20 settembre
    • Prove libere 1 UTC
    • Prove libere 2 UTC
  • 21 settembre
    • Prove libere 3 UTC
    • Prove libere 4 UTC
    • Qualifiche 1 UTC
    • Qualifiche 2 UTC
  • 22 settembre
    • Gara UTC
Per tutti i Ducatisti sarà possibile seguire gli aggiornamenti live dalla pista e commentare le gare insieme a noi su Twitter e sui nostri account ufficiali Facebook e Instagram e non dimenticate di usare l'hashtag #forzaducati