Il team Aruba.it Racing - Ducati ancora sul podio in Gara 2 a Portimão con Melandri (3º), Davies di nuovo 4º nonostante la spalla infortunata


Dopo il secondo posto ottenuto in Gara 1, il team Aruba.it Racing - Ducati ha fatto il bis in Gara 2 a Portimão (Portogallo) con Marco Melandri, terzo al traguardo a soli due secondi dal vincitore dopo una gara particolarmente combattuta e caratterizzata dalle alte temperature, con oltre 40 gradi sull’asfalto. Chaz Davies, già sugli scudi al sabato con una coraggiosa rimonta dalla quindicesima posizione, ha nuovamente tagliato il traguardo al quarto posto nonostante la spalla destra dolorante, dopo aver guidato la gara per undici giri partendo dalla pole position.  

Prestazione positiva anche per Michael Ruben Rinaldi, che ha ridotto significativamente il distacco dai primi chiudendo in ottava posizione, primo tra i piloti “Indipendenti” con l’Aruba.it Racing - Junior Team. Il team Aruba.it Racing - Ducati e l’Aruba.it Racing - Junior Team torneranno in pista a Magny Cours (Francia) per l’undicesimo round del Campionato Mondiale Superbike, in programma dal 28 al 30 settembre. 

Marco Melandri (Aruba.it Racing - Ducati #33) – 3º
"È stata un'altra gara dura, probabilmente anche un po' più divertente di quella di ieri. Sono partito forte ma nei primi giri ho faticato a sorpassare alcuni avversari ed ho perso un po' di terreno dalla testa della corsa. Poi sono riuscito a ricucire il gap dai primi, ma ho dovuto chiedere tanto alle gomme ed alla fine ho accusato un calo. In alcuni tratti ero in difficoltà, in altri ero veloce, ma non abbastanza per passare VD Mark o Rea perché avevamo tutti un passo abbastanza simile. Comunque sono molto contento, abbiamo portato a casa il miglior risultato possibile, ottenendo il massimo sia dalla moto che da me stesso. Spero che sia di buon auspicio per le prossime gare".  

Chaz Davies (Aruba.it Racing - Ducati #7) – 4º
"È stato sicuramente uno dei round più difficili della mia carriera. Portimão è già di per sé una delle piste più fisiche in calendario ed io non sono riuscito ad allenarmi a dovere nelle ultime settimane, per non parlare del dolore alla spalla destra. Onestamente, se qualcuno mi avesse detto che sarei riuscito ad ottenere due quarti posti qui, non ci avrei mai creduto. La squadra ha fatto un grande lavoro, abbiamo migliorato il pacchetto ad ogni sessione ed abbiamo tagliato il traguardo non lontani dal vincitore. Nelle prossime due settimane cercherò di allenarmi e fare quanta più riabilitazione possibile in vista di Magny Cours per affrontare al meglio il finale di campionato. Attendiamo la prossima gara con fiducia".

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing - Junior Team #21) – 8º
“Sono contento della gara di oggi, non solo per la posizione ma soprattutto perché abbiamo migliorato tanto il passo di gara, riducendo in maniera significativa il distacco dai primi. Mi dispiace perché sul finale ho perso un paio di posizioni, dobbiamo fare ancora qualche passo avanti però non posso che essere soddisfatto. Voglio ringraziare tutta la squadra perché hanno lavorato davvero duramente su ogni particolare. A Magny Cours proveremo a migliorarci ancora”. 

Serafino Foti, Team Manager
“Il bilancio di questo round è certamente positivo. Marco ha ottenuto due splendidi podi, chiudendo entrambe le gare vicino al vincitore. Soprattutto in Gara 2, che è stata davvero molto combattuta. Chaz inoltre è stato immenso, andando ben oltre le nostre aspettative con due quarti posti che valgono oro considerando le sue condizioni fisiche prima del weekend. Ora andremo a Magny Cours con l’obiettivo di raccogliere quante più vittorie e podi possibili per finire la stagione nel migliore dei modi”.