Seconda fila per Andrea Dovizioso, quarto in qualifica nel Dutch TT ad Assen. Decimo posto e quarta fila per Jorge Lorenzo.


Andrea Dovizioso, autore del quarto tempo in qualifica a soli 79 millesimi dalla pole position di Marquez, partirà domani dalla seconda fila per il Dutch TT, in programma sul circuito di Assen alle ore 14:00.
 
Il pilota italiano del Ducati Team questa mattina non era riuscito a migliorare il suo crono di ieri ed aveva chiuso in decima posizione la classifica combinata, garantendosi comunque l’accesso diretto alle Q2 del pomeriggio.
 
Jorge Lorenzo ha invece ottenuto il decimo crono in qualifica e quindi scatterà domani dalla quarta fila ad Assen. Il pilota maiorchino in mattinata aveva chiuso la classifica combinata dopo le tre sessioni di prove libere in settima posizione.
 
Il Dutch TT si disputerà sulla distanza di 26 giri.
 
Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 4° - 1:32.870
“79 millesimi di distacco dalla pole position sono pochissimi ma in alcuni casi, come questo purtroppo, sono davvero tanti! In ogni caso sono molto contento perché partire dalle prime due file qui ad Assen è sempre molto importante, e anche perché non mi aspettavo di fare un giro in 1:32 su questo circuito. Il turno di qualifica è stato un po’ strano, con tutti i piloti ad aspettare, ma fortunatamente io ero in fondo al gruppo e quindi mi sono accodato a Rossi che era davanti a me. Sono contento del feeling con la mia moto: stamattina la direzione del vento era cambiata rispetto a ieri e avevamo fatto un po’ di fatica ma nel pomeriggio siamo riusciti a migliorare. Per domani siamo messi abbastanza bene e, anche se ci sono diversi piloti che hanno un buon passo, siamo fiduciosi di poter fare una bella gara.”
 
Jorge Lorenzo (Ducati Team #99) – 10º - 1:33.167
“Nel complesso abbiamo fatto una buona qualifica perché durante la giornata di oggi siamo riusciti costantemente a migliorare i nostri tempi sul giro e sinceramente non pensavo che saremmo stati in grado di abbassare così tanto il nostro tempo. Purtroppo però la mia posizione in griglia non è per niente buona. Mi ha sorpreso vedermi al decimo posto perché pensavo di essere più avanti, però poi ho visto che quasi tutti gli altri piloti si sono tirati nel gruppo dove c’era anche Marquez e questo li ha aiutati a migliorare sensibilmente i loro crono. Credo che in una situazione normale saremmo potuti essere in prima o seconda fila, ma in ogni caso per la gara saremo tutti molti vicini e potrà succedere di tutto, per cui sarà importante fare una buona partenza. Continuiamo a perdere ancora qualche decimo nell’ultimo settore e domani proveremo a risolvere questo problema durante il warm up.”