Straordinario Scott Redding: pole position e strepitosa prima vittoria in WorldSBK. Grande gara di Chaz Davies che lotta per il podio fino all’ultima curva.


E’ stato un sabato perfetto per Scott Redding sul circuito di Jerez – Angel Nieto. Il pilota inglese di Aruba.it Racing – Ducati conquista prima la pole position poi la sua prima vittoria in carriera in WorldSBK. Anche Chaz Davies è protagonista di una gara eccellente conclusa al quarto posto dopo una grande rimonta.
La partenza di Scott non è perfetta e alla prima curva si trova ad inseguire Rea e Razgatlioglu. La sua strategia è perfetta: rimane incollato a Toprak fino all’11° giro poi lo attacca per andare alla caccia di Rea che supera a 5 giri dalla fine per conquistare una fantastica vittoria. Con questo risultato Scott Redding si porta al comando della classifica del Campionato del Mondo Superbike con 64 punti.
Partito dalla 7° posizione, Chaz si ritrova 11° alla prima curva ed inizia una rimonta entusiasmante che lo porta in 5° posizione al 5° giro. Il passo gara è incisivo e gli consente di prendere Baz a 3 giri dalla fine per ingaggiare un bel duello per il podio con Razgatlioglu fino all’ultima curva. Chaz sale al quinto posto nella classifica WorldSBK con 32 punti. 

P1 – Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)
“E’ una grande giornata per me: pole position e vittoria, non sarebbe stato possibile fare meglio. La gara è stata molto dura a causa della temperatura. In alcuni momenti ho sofferto molto. Ringrazio il team per avermi messo a disposizione una moto che ha lavorato molto bene. Quando ho iniziato a soffrire? Da quando sono entrato in pit lane. Sono condizioni estreme e domani sarà ancora più difficile. Ma questo è un problema per tutti i piloti”

P4 - Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7)
“Purtroppo la partenza non è stata delle migliori ed ha compromesso la possibilità di lottare per il podio fin dai primi giri. Durante la gara, però, il passo è stato buono e mi ha permesso di recuperare molte posizioni. Soddisfatto? Lo sarei se avessi alzato un trofeo. Dobbiamo lavorare domattina per cercare di sistemare dei piccoli dettagli che mi consentano di essere più incisivo”.