Dobbiamo essere positivi.

  Perdere così fa male, vengono ovviamente deluse speranze e attese, e tanta è l’amarezza. È pur vero però che se le aspettative sono così alte vuol dire che è alto il valore della SQUADRA. Voglio cogliere questo aspetto, questa indicazione, e ringraziare tutte le donne e gli uomini di Ducati Corse per l’ottimo lavoro che stanno facendo.
Una consapevolezza che è già di per sé una conferma e che arriva dopo una giornata difficile, quindi ancor più forte. Dobbiamo essere comunque positivi e contenti di noi per quello che abbiamo fatto.
Proprio così, bisogna crederci e lottare fino in fondo, sapendo che il nostro Mondiale passa anzitutto attraverso la voglia di fare, la grinta e la professionalità che tutti ci riconoscono e lo spirito di gruppo che sempre ci contraddistingue.
La classifica darà alla fine il suo responso, in ogni caso avremo comunque mantenuto la promessa fatta ai nostri tifosi di mettercela sempre tutta. Forza Ducati!