Design

Potente ed emozionante

The Fight Formula in Dark Stealth

Il nuovo colore nero opaco Dark Stealth rende il modello ancora più emozionante alla vista.

Il Dark Stealth è elettrizzante, alla moda, aggressivo, la scelta cromatica perfetta per mostrare il lato “cattivo” dello Streetfighter V4 S e per attirare l’attenzione quando lo si guida.

La Panigale V4 spogliata delle carene e con manubrio alto e largo. È questo il concetto di design che sta alla base dello Streetfighter V4, una moto capace di amplificare le emozioni di chi la guida facendolo sentire protagonista in ogni uscita su strada. Il risultato è una naked senza rivali, moderna e tecnologica, dal design potente ed emozionante, che non fa nulla per nascondere le proprie prestazioni.

L'ispirazione: Joker

Lo spirito dello Streetfighter V4 è perfettamente rappresentato dal design del proiettore full-LED che, se da un lato richiama il frontale della Panigale V4, dall’altro rimanda all’espressione folle del Joker, il celebre personaggio dei fumetti.

Gruppo ottico

La firma di Ducati è poi rappresentata dal DRL a V che caratterizza già Panigale V4 e SuperSport.

Il compatto gruppo ottico anteriore è inserito in una carenatura a doppio layer dal disegno particolarmente curato, in cui sono ricavate le prese d'aria per l'air-box e per il raffreddamento delle unità LED; mentre un deflettore posteriore evita che il flusso impatti direttamente sul serbatoio. 

Il proiettore è sormontato dal cruscotto TFT da 5" (lo stesso della Panigale V4) integrato con una sofisticata cover frontale che nasconde elegantemente i fissaggi e il cablaggio.

Il frontale basso e proteso in avanti, a proseguire le linee caricate del serbatoio, conferiscono allo Streetfighter V4 un aspetto da predatore pronto all'attacco.

Telaio Front Frame

Il telaio "Front Frame" e il Demosedici Stradale sono lasciati quanto più possibile a vista, parzialmente coperti da sovrastrutture ridotte al minimo che, con linee affilate e volumi scultorei, creano un insieme pulito ed essenziale. Dietro al radiatore spiccano i profili estrattori dell'aria calda, ispirati al mondo delle auto F1. 

Questi hanno funzione strutturale, sono fissati direttamente al telaio e integrano le doppie ali sovrapposte che, oltre a essere un richiamo alla MotoGP, generano il carico verticale necessario per garantire la massima stabilità alle alte velocità. La combinazione cromatica della doppia zona rossa con al centro l'estrattore di colore nero regala alla vista laterale ancora più dinamismo.

Iscriviti alla newsletter

Leggi l'informativa privacy per info sul trattamento dati

Inserisci una email valida